Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM)

L’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM) opera conformemente al principio secondo cui una migrazione ordinata e rispettosa della dignità umana porta beneficio ai migranti e alla società. L’OIM opera per:

  • contribuire a rispondere concretamente alle crescenti sfide nella gestione dei flussi migratori e ad arginare la migrazione irregolare, anche mediante la promozione della cooperazione internazionale;
  • migliorare la comprensione delle questioni legate alla migrazione;
  • favorire lo sviluppo economico e sociale attraverso la migrazione;
  • difendere la dignità umana dei migranti e fornire aiuti umanitari.

Fondata nel 1951, l’OIM è la principale organizzazione intergovernativa attiva in ambito migratorio. Con sede a Ginevra, è attualmente composta da 173 Stati membri, tra cui la Svizzera. Nel 2016 l’OIM è stata integrata nel sistema delle Nazioni Unite come organizzazione associata.

L’OIM è un interlocutore privilegiato della Svizzera per tutte le questioni legate alla gestione della migrazione e funge da piattaforma per lo scambio di informazioni tra gli Stati membri. La Svizzera sostiene inoltre progetti realizzati dall’OIM nei Paesi d’origine dei migranti. Nel suo ruolo di rappresentanza svizzera dell’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni, l’OIM di Berna è il punto di contatto e il centro di coordinamento per le questioni nazionali e internazionali relative alla migrazione in Svizzera. L’OIM di Berna si occupa di rimpatrio volontario e reintegrazione, di lotta contro la tratta di esseri umani, di ricerca in materia di migrazione e di reinsediamento e ricollocazione.

Link

Ultima modifica 23.04.2021

Inizio pagina