Pedocriminalità

In Svizzera

In Svizzera gli atti sessuali con fanciulli sono vietati e sono perseguiti penalmente in virtù dell’articolo 187 del Codice penale (CP; RS 311.0). A seconda della gravità del reato trovano applicazione diverse disposizioni penali (p. es. art. 189 CP, Coazione sessuale, oppure art. 190 CP, Violenza carnale).

Il ruolo di fedpol

In Svizzera la lotta alla pedocriminalità è un compito congiunto: il perseguimento penale è di competenza cantonale e fedpol fornisce sostegno ai Cantoni.

  • fedpol fa parte di NEDIK, la rete di sostegno alle indagini nella lotta contro la criminalità digitale, istituita nel 2018 dalla Conferenza delle direttrici e dei direttori dei dipartimenti cantonali di giustizia e polizia (CDDGP). NEDIK permette di coordinare il contrasto alla criminalità digitale, di garantire il trasferimento delle conoscenze e di scambiare le migliori pratiche al fine di disporre di una panoramica nazionale dei casi. fedpol assolve in seno a NEDIK un ruolo di coordinamento tra i Cantoni e i partner internazionali, segnatamente Europol e Interpol.
  • In questo suo ruolo, fedpol tratta e smista le segnalazioni di sospetto del National Center for Missing and Exploited Children (NCMEC). NCMEC è un’organizzazione di utilità pubblica, fondata negli Stati Uniti nel 1984, il cui obiettivo principale è di ritrovare bambini scomparsi e di prevenire lo sfruttamento sessuale di minori. fedpol riceve segnalazioni di sospetto inviate dalle autorità statunitensi (le cosiddette segnalazioni NCMEC), le verifica e le trasmette, in caso di sospetto fondato, alle competenti autorità di polizia cantonali. Un caso simile è illustrato in modo dettagliato nel rapporto annuale di fedpol: fedpol 2022.
  • fedpol gestisce la banca dati nazionale dei valori hash che consente di categorizzare in modo automatico il materiale visivo conosciuto, redige rapporti di analisi su fenomeni della criminalità digitale e rappresenta la Svizzera in gruppi internazionali di esperti quali la Victim Identification Taskforce. fedpol partecipa anche al progetto di Europol Trace an Object che ha per scopo di identificare gli oggetti che si trovano nello sfondo dei file di immagini e di video così da utilizzarli come spunti per le indagini.
  • fedpol funge da single point of contact per l’identificazione delle vittime nella banca dati International Child Sexual Exploitation database di Interpol.

Desidera segnalare siti Internet o immagini con contenuti pedocriminali o di pornografia vietata?

Per pornografia vietata s’intendono rappresentazioni di atti sessuali con fanciulli, animali o uso di violenza tra adulti.

Attenzione: chi salva o diffonde immagini o video contenenti pornografia vietata si rende punibile. Raccomandiamo quindi di utilizzare il modulo summenzionato.

Abusi sessuali ai danni di bambini all’estero

Le persone che si recano all’estero con l’intenzione di abusare sessualmente di un minore, sfruttano le differenze esistenti tra il sistema di perseguimento penale del Paese in questione e quello della Svizzera. Spesso approfittano dell’ingenuità dei minori nonché della povertà e della fragilità che contraddistinguono una parte della popolazione all’estero.

Liens

Ultima modifica 26.10.2023

Inizio pagina

https://www.nkvf.admin.ch/content/fedpol/it/home/kriminalitaet/paedokriminalitaet.html