<
>
Fenotipizzazione: il Consiglio federale intende rendere utilizzabili nuovi metodi per le indagini

In futuro, la cosiddetta fenotipizzazione consentirà alle autorità di perseguimento penale di estrapolare più informazioni da una traccia di DNA per concentrare meglio e più rapidamente le indagini. Nella seduta del 4 dicembre 2020, il Consiglio federale ha adottato il messaggio concernente la modifica della legge sui profili del DNA destinato al Parlamento. Una traccia biologica potrà essere analizzata al fine di evincere, oltre al sesso, anche altre caratteristiche fisiche visibili di una persona, come ad esempio il colore dei capelli e degli occhi. In questo modo il Consiglio federale intende mettere a disposizione nuovi metodi per indagare su crimini e incrementare la sicurezza della popolazione. La modifica di legge semplifica inoltre i termini di cancellazione dei profili del DNA e disciplina in modo esplicito la ricerca dei legami di parentela.

L’iniziativa per imprese responsabili è respinta dalla maggioranza dei Cantoni

Il 29 novembre 2020 gli aventi diritto di voto hanno votato sull’iniziativa per imprese responsabile. Un’esigua maggioranza del Popolo ha accettato l’iniziativa. La maggioranza dei Cantoni l’ha invece respinta. L’iniziativa non ha pertanto raggiunto le maggioranze necessarie ed è quindi stata respinta. La richiesta di fondo dell’iniziativa era stata riconosciuta anche dal Consiglio federale e dal Parlamento. Quest’ultimo ha pertanto elaborato e adottato un controprogetto che potrà entrare in vigore se nei prossimi 100 giorni non sarà lanciato il referendum contro la pertinente modifica di legge.

Tutti sono invitati a dare prova ancora una volta della loro solidarietà

Il Consiglio federale fa appello al senso di responsabilità di ognuno per contenere la pandemia. La consigliera federale Keller-Sutter ci dice cosa non farà il giorno di Ognissanti

I valori di riferimento per la rappresentanza dei sessi e le regole di trasparenza per il settore delle materie prime entrano in vigore a inizio 2021

In futuro le grandi imprese quotate in borsa dovranno eleggere più donne nella direzione e nel consiglio d’amministrazione. Nella seduta dell’11 settembre 2020, il Consiglio federale ha posto in vigore per il 1° gennaio 2021 le pertinenti dispo-sizioni sui valori di riferimento per la rappresentanza dei sessi. Dalla medesima data, alle aziende attive nella produzione di materie prime si applicheranno di-sposizioni in materia di trasparenza più severe.

Comunicati stampa

Tutti

Per visualizzare i comunicati stampa è necessaria Java Script. Se non si desidera o può attivare Java Script può utilizzare il link sottostante con possibilità di andare alla pagina del portale informativo dell’amministrazione federale e là per leggere i messaggi.

Portale informativo dell’amministrazione federale

Temi attuali

Immagine illustrativa: Identità elettronica

Identità elettronica: legge sull'Ie

Molte operazioni e transazioni si svolgono oggi in Internet. È perciò importante poter dimostrare in modo sicuro la propria identità anche online. La legge adottata da Consiglio federale e Parlamento getta le basi per un'identità elettronica semplice, sicura e riconosciuta dalla Confederazione. Contro la legge è stato lanciato il referendum; la votazione avrà luogo il 7 marzo 2021.

*

Iniziativa popolare "Sì al divieto di dissimulare il proprio viso"

L’iniziativa popolare "Sì al divieto di dissimulare il proprio viso" chiede che nessuno in Svizzera possa dissimulare il proprio viso negli spazi pubblici. Sono previste eccezioni soltanto in determinate situazioni, ad esempio se occorre indossare una mascherina igienica per motivi inerenti alla salute. Consiglio federale e Parlamento respingono l’iniziativa. Propongono un controprogetto indiretto secondo cui le persone devono mostrare il proprio viso alle autorità se necessario a fini identificativi. Il controprogetto, che prevede anche misure volte a rafforzare i diritti delle donne, costituisce una soluzione più mirata ai problemi che la dissimulazione del viso potrebbe generare. La votazione si svolgerà il 7 marzo 2021.

Capo del dipartimento

Ritratto della consigliera federale Karin Keller-Sutter

La consigliera federale Karin Keller-Sutter

Il 5 dicembre 2018 l’Assemblea federale plenaria ha eletto Karin Keller-Sutter in Consiglio federale. Dal 1° gennaio 2019 è a capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP).

Foto autografata

Discorsi e interviste

Tutti
https://www.metas.ch/content/ejpd/it/home.html