La Presidente della Confederazione alla commemorazione della liberazione di Auschwitz

Berna, 26.01.2015 - Nelle prime ore del pomeriggio del 27 gennaio 1945, truppe dell’Armata Rossa hanno liberato i superstiti del campo di concentramento e di sterminio Auschwitz-Birkenau. Vittime sopravvissute all’olocausto e numerosi capi di Stato e di governo si riuniranno martedì in Polonia per la commemorazione del 70esimo anniversario della liberazione. La Svizzera è rappresentata dalla presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga.

Non sono in programma discorsi politici, ma allocuzioni di superstiti e preghiere ebraiche e cristiane in memoria delle vittime. Stando agli organizzatori - il museo di Auschwitz-Birkenau e il comitato internazionale di Auschwitz - parteciperanno alle festività dalle 250 alle 300 persone sopravvissute all'olocausto. Al termine della commemorazione i capi delle delegazioni ufficiali, tra le quali la Presidente della Confederazione, poseranno delle candele davanti al memoriale delle vittime di Birkenau.

Stando alle stime, tra il 1940 e il 1945 i nazisti hanno sterminato oltre un milione di persone nel campo di concentramento Auschwitz-Birkenau. Nel 2005 l'ONU ha dichiarato il 27 gennaio il Giorno della memoria in commemorazione delle vittime dell'olocausto.


Indirizzo cui rivolgere domande

Servizio d’informazioni DFGP, tel. +41 58 462 18 18


Pubblicato da

Segreteria generale DFGP
http://www.dfgp.admin.ch

Ultima modifica 06.02.2024

Inizio pagina

Abonnarsi ai comunicati

https://www.metas.ch/content/ejpd/it/home/attualita/mm.msg-id-55998.html