Distributori di carburante sul banco di prova

Comunicati, METAS, 04.05.2016

Bern-Wabern. L'anno scorso circa 155'000 strumenti di misurazione sono stati testati e verificati in occasione dei controlli per l’esecuzione della legge sulla metrologia. Il controllo dei distributori di carburante è stato un punto saliente. Ulteriori dettagli in merito sono riportati nel rapporto annuale 2015 sull’esecuzione della legge sulla metrologia.

Le indicazioni di quantità nel commercio e le misurazioni necessarie al servizio della sanità, della sicurezza pubblica e dell'ambiente devono essere corrette e affidabili, e i consumatori devono poter fidarsi. Questa affidabilità è garantita dalle verificazioni e prove eseguite dalle autorità competenti, che controllano e verificano gli strumenti di misurazione impiegati nei settori sopra citati. Fanno parte di tali strumenti di misurazione ad esempio le bilance alimentari utilizzate nel commercio di dettaglio, i distributori di carburante e i contatori d'elettricità.

L’alta vigilanza sull’esecuzione della legge sulla metrologia viene esercitata dall'Istituto federale di metrologia (METAS). Oltre al METAS nell’esecuzione sono coinvolte le autorità di vigilanza cantonali, gli uffici cantonali di verificazione ed i laboratori di verificazione autorizzati dal METAS. L'anno scorso queste istanze hanno controllato e verificato circa 155'000 strumenti di misurazione. Mediante controlli a campione è stato inoltre controllato se le indicazioni di quantità apposte sugli imballaggi preconfezionati erano corrette. Nel contesto del monitoraggio statistico sono stati inoltre controllati almeno 944'000 contatori d'elettricità.

Il rapporto annuale 2015 sull’esecuzione della legge sulla metrologia contiene informazioni dettagliate relative alle verificazioni, alle prove e agli altri controlli nel campo della metrologia effettuati in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein.

Distributori di carburante e contatori d'elettricità per economie domestiche

Oltre alle verificazioni, che devono essere effettuate ad intervalli regolari, nell'ambito della cosiddetta sorveglianza del mercato vengono eseguiti controlli incentrati su determinati punti chiave. Uno dei punti chiave del 2015 è stato il controllo metrologico di distributori di benzina e diesel messi in funzione a partire dal 2013. A questo scopo le autorità cantonali di esecuzione hanno effettuato almeno 1'400 misurazioni su 313 distributori di carburante e 540 pistole dosatrici. Quasi tutti i dispositivi controllati fornivano quantitativi di carburante compresi entro le tolleranze prescritte, 17 pistole dosatrici hanno dovuto però essere contestate.

Il METAS ha partecipato anche a un progetto eseguito a livello europeo per la sorveglianza del mercato di contatori d'elettricità e di calore per misurare i servizi di erogazione per le economie domestiche. Nell'ambito di questo progetto sostenuto dall'UE da settembre 2014 ad aprile 2016 in 12 Paesi sono stati esaminati dei contatori provenienti da tutta Europa. Tutti i contatori d'elettricità hanno superato i test, mentre ciò non è stato il caso per i contatori di calore. Di conseguenza il METAS, come pure le autorità responsabili della sorveglianza del mercato in altri Paesi, in futuro terrà sottocchio in modo rafforzato questi contatori.

Contatto

Peter Biedermann, Vigilanza e controllo successivo, Istituto federale di metrologia METAS, Lindenweg 50, 3003 Bern-Wabern, tel. 058 387 08 12;
peter.biedermann@metas.ch.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 04.05.2016