Ucraina: la consigliera federale Keller-Sutter intende promuovere l’integrazione nel mercato del lavoro dei titolari dello status di protezione S

Berna, 01.06.2022 - La consigliera federale Karin Keller-Sutter intende promuovere l’esercizio di un’attività lucrativa da parte delle persone titolari dello status di protezione S. Per farsi un’idea in loco, il 1° giugno 2022 si è recata in visita a un ristorante a Münsingen BE, nella cui cucina lavora da inizio maggio una cittadina ucraina. Finora circa 1000 persone in cerca di protezione provenienti dall’Ucraina hanno intrapreso un’attività lucrativa con l’autorizzazione del loro Cantone di soggiorno. Per favorire l’integrazione nel mercato del lavoro dei profughi provenienti dall’Ucraina, il capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) ha invitato le parti sociali, i Cantoni e le autorità preposte al mercato del lavoro a un colloquio previsto il 23 agosto 2022.

Mentre in una prima fase era prioritaria l'accoglienza e l'alloggio dei profughi, il focus è ora sull'integrazione delle persone titolari dello status di protezione S nella vita sociale e lavorativa in Svizzera. Per farsi un'idea in loco, la consigliera federale Keller‑Sutter si è recata in visita al ristorante Ochsen a Münsingen nel Cantone di Berna e ha parlato con la cuoca ucraina e la gerente delle loro esperienze nel lavoro quotidiano. Il ristorante è tra le prime aziende in Svizzera ad aver assunto una persona titolare dello status di protezione S.

Molti impieghi nel settore alberghiero e della ristorazione

Finora i Cantoni hanno rilasciato circa 1000 permessi di lavoro. In realtà la cifra è probabilmente notevolmente superiore poiché l'iscrizione nelle banche dati della Confederazione è effettuata soltanto dopo il rilascio del permesso, mentre l'autorizzazione di lavoro può essere concessa immediatamente dopo la concessione dello status di protezione S. Tra l'autorizzazione e il rilascio del permesso possono passare varie settimane. Il maggior numero di permessi (203) è stato rilasciato nel settore alberghiero e della ristorazione. Seguono i settori della pianificazione, consulenza e informatica (146), dell'insegnamento (102) e dell'agricoltura (97). Quanto ai Cantoni, il maggior numero di permessi è stato rilasciato da quello di Zurigo (188), seguito dai Cantoni Argovia (98), Berna (95) e Turgovia (92).

Per promuovere ulteriormente l'integrazione nel mercato del lavoro, la consigliera federale Keller‑Sutter ha indetto un nuovo incontro con le parti sociali e i Cantoni, previsto il 23 agosto 2022. L'obiettivo è identificare le sfide e sviluppare strategie concrete per migliorare l'integrazione dei titolari dello status di protezione S nel mercato del lavoro.

Già il 16 marzo 2022, la consigliera federale Karin Keller-Sutter aveva incontrato le parti sociali per parlare dell'integrazione nel mercato del lavoro delle persone provenienti dall'Ucraina. Da allora, sotto la direzione della Segreteria di Stato della migrazione (SEM), le parti sociali e i Cantoni procedono a uno scambio settimanale per discutere le sfide concrete connesse al tema del lavoro.


Indirizzo cui rivolgere domande

Servizio di comunicazione DFGP, info@gs-ejpd.admin.ch, T +41 58 462 18 18



Pubblicato da

Dipartimento federale di giustizia e polizia
http://www.ejpd.admin.ch

Segreteria di Stato della migrazione
https://www.sem.admin.ch/sem/it/home.html

Ultima modifica 17.12.2021

Inizio pagina

Abonnarsi ai comunicati

https://www.metas.ch/content/ejpd/it/home/attualita/mm.msg-id-89076.html